Chiudi Menu
Home > Attività > PSICOLOGIA IMMAGINALE E RELIGIONE

PSICOLOGIA IMMAGINALE E RELIGIONE

Facebook Nxn
Whatsapp
Telegram
Twitter Nxn
Google Pluss Nxn

Imaginalis

Anima e Cielo

Relatori: DEBORA BUSSOLOTTI psichiatra e teologa La notte oscura dell' Anima MARCO GAY filosofo psicoterapeuta Dal crepuscolo all' alba, dall'oscurità dell'inconscio alla Nuova Lux Da sempre il cielo è carico di stelle: può essere un cielo nero come la pece, la piena oscurità, priva di luce, di luna e di stelle. È il momento, spazio della mente, della totale oscurità o dell’annientamento della coscienza, quale per esempio si trova nella descrizione di Levi in Se questo è un uomo. In questo testo la morte della coscienza si manifesta nel divenire nel campo di sterminio nei cosiddetti “mussulmani”, schiacciati dal fato della non-vita, privi di desiderio, privi di ogni contenitore spaziale e temporale. Nell’oscura notte dell’anima anche il mistico è esposto a questo nulla della coscienza. Nell’incontro si proverà a comprendere questo simbolo del cielo nero, quale si presenta nel corso di importanti passaggi individuativi.

contattaci
Imaginalis

Diventa SOCIO

Scopri come diventare SOCIO 

associati